Product Filter

Erogatori

Prezzo

Adattatore per poseidon

35,00 
2

Barra per primo stadio

11,90 
14

Boccaglio ammortizzato

5,45 
4

Boccaglio anatomico

6,00 
2

Boccaglio comfo Aqualung

8,00 
1

Boccaglio comfort

3,55 
1

Boccaglio comfort Apeks

12,00 
6

Boccaglio Italy

6,50 
1

Boccaglio termo formabile

12,00 
4

Clip per frusta

4,00 
1

Collare in Bungee

5,00 
2

Collare porta erogatore

8,10 
6

Una vasta gamma di erogatori sub e tutti suoi accessori come il boccaglio per erogatore, snodi per primo stadio e snodo per secondo stadio e tutta la varia raccorderia. I vari Kit manutenzione Apeks e tutte quelle chiavi per far manutenzione al tuo erogatore. Abbiamo selezionato i migliori primi stadi e secondi stadi in commercio con centinaia di prove in acqua salata e dolce a temperature minime, immersioni ricreative e tecniche per conoscere al meglio questo fondamentale accessorio. Trovi anche i ricambi per erogatore utili per tutte le revisioni. Kit erogatori per immersioni in side mount, octopus sub con frusta lunga e primi e secondi stadi per bombole decompressive.

Erogatori: prezzi e prove

Abbiamo scelto di vendere solo erogatori subacquei provati tramite centinaia di immersioni per proporre solo il top. Immersioni ricreative e tecniche, in mari caldi e laghi freddi per sottoporre ogni erogatore da sub sotto stress e valutarne le sue caratteristiche.

  • Apeks
  • Tek Evolution
  • Halcyon
  • Scubatec

Quale comprare?

Quello che possiamo fare è aiutarvi a capire certi concetti di base.

Partiamo col dire che qualsiasi erogatore subacqueo certificato che è venduto in tuta Europa, deve superare dei test severissimi che garantiscono un funzionamento e prestazioni di gran lunga superiori al necessario in normali immersioni ricreative a anche tecniche.

Questo evidenzia che è impossibile che un erogatore certificato, non sia affidabile. Altro dubbio è capire il vostro budget, quanto volete spendere per un ottimo erogatore. Affidatevi ad un venditore fidato per darvi tutte le delucidazioni. Se avete bisogno chiamateci pure in negozio allo 030314804! Ti consiglieremo gli Erogatori sub migliori!

Manutenzione erogatori

La manutenzione è un aspetto importante per l’ottimo funzionamento e la durata degli erogatori sub, essi vanno tenuti sempre in perfette condizioni.

La manutenzione ordinaria va fatta dopo ogni immersione. Dopo esserti assicurato che l’ingresso d’aria al primo stadio sia stato chiuso dal relativo tappo di protezione, risciacqua il tuo gruppo erogatori sotto acqua corrente.

Una volta l’anno è bene far revisionare il proprio erogatore per garantire sempre la massima sicurezza durante le immersioni.

Ma cosa è un erogatore?

Gli erogatori subacquei sono sostanzialmente dei riduttori di pressione, che riducono la alta pressione della bombola, ad una pressione respirabile da parte del subacqueo, chiamata pressione ambiente. Per erogatore, si intende normalmente primo e secondo stadio, abbinato ad un erogatore di emergenza chiamato “Erogatore Octopus” o fonte d’aria alternativa. Al primo stadio, viene installato anche il manometro e la frusta del Gav o compensatore d’assetto.

Erogatore Primo Stadio

L’ erogatore primo stadio è il componente che riduce l’alta pressione proveniente dalla bombola ad una pressione intorno ai 10 Bar.
Ogni primo stadio è prodotto con 4/5 uscite di bassa pressione chiamate BP e 2 uscite di alta pressione chiamate HP. Nelle uscite BP si collega il secondo stadio e frusta gav.

Il diametro delle sue uscite è diverso per evitare errori di montaggio.

L’ erogatore primo stadio presenta un attacco G5/8 o anche DIN che può essere da 300 o 230 Bar per il collegamento alla bombola.

Erogatore Secondo Stadio

L’ erogatore secondo stadio è il componente di riduzione della pressione proveniente dall’ erogatore primo stadio.

Riduce la pressione da 10 Bar ad una pressione ambiente rendendo l’ aria o le miscele respirabili dal subacqueo.

Molti degli erogatori subacquea attualmente in commercio sono realizzati per essere utilizzati con miscele Nitrox fino al 40%. Altri modelli invece possono essere utilizzati con miscele superiori al 40% fino all’ossigeno puro, ad esempio vengono installati sulle bombole per la decompressione. Gli erogatori per ossigeno sono progettati con particolari e specifici pezzi ossigeno compatibili.